Forse non morirò di giovedì di Remo Bassini

Un pestaggio notturno in un parco. Qualcuno tenta inspiegabilmente di impedire la pubblicazione della notizia. Il protagonista dirige un giornale locale, uomo dotato di un’etica purtroppo ormai rara. Patisce ancora, a distanza di anni, l’abbandono della moglie. È tormentato da un rimpianto. È dall’ansia del giovedì. Gli editori della testata, più interessati al profitto che all’informazione, lo considerano un ostacolo.
Non vi dirò altro.
Questo romanzo è stato una piacevole scoperta, Golem ormai è una garanzia. È un libro scritto in modo magistrale, ricco di riflessioni profonde, con personaggi ben caratterizzati.
È il primo libro di Remo Bassini che leggo, non sarà l’ultimo.
Leggetelo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...